Come curare gli attacchi di panico - Attacchi di Panico e ansia

Cerca 
Vai ai contenuti

Menu principale:

Come curare gli attacchi di panico

Articoli
Impariamo come curare Gli Attacchi di Panico.
Ecco Come è Possibile Mitigare e Controllare Il Panico Con le Proprie Forze.

La cosa più importante da ricordarsi quando si cerca di curare gli attacchi, è il fatto semplice che il meccanismo con i quali gli attacchi di panico si generano e sempre il medesimo.
Ovvero si crea un sistema di circolo vizioso nel quale il panico alimenta se stesso.

Uno degli errori più comuni quando si cerca di curare gli attacchi di Panico  da soli, è quello proprio del trovare le soluzioni sbagliate.

E' doveroso da parte mia dire che la metodologia migliore per sedare gli attacchi di panico  e quella di consultare uno specialista che abbia competenze in materia, ma se si cerca di curare gli attacchi di panico o da soli , come ho fatto io a mio tempo ,bisogna ricordarsi anche che l'aggravamento di questo "circolo vizioso" è un vero ostacolo da tenere sempre presente .


Come calmare gli attacchi di panico:Evitare le Situazioni Difficili?


Una delle soluzioni che spesso e naturalmente si cerca di adoperare è quello di evitare le situazioni che ci pongono in difficoltà e che ci portano a soffrire il panico.

La voglia di trovare aiuto per controllare gli attacchi di panico, è legittima e spesso la prima richiesta la mandiamo a noi stessi.
Questo in teoria non è sbagliato , perchè il nostro corpo e la nostra mente ha delle difese incredibili .
Ma non dobbiamo dimenticarci che il panico stesso è frutto di una nostra difesa, quindi involontariamente la prima cosa che ci viene da fare è quella di evitare le situazioni o le persone o anche i luoghi che ci creano agitazione e panico.

Ma questo meccanismo non rappresenta una soluzione, anzi , mettendo distacco fra noi e l'esterno si radica in noi   l'abitudine all'isolamento e la convinzione che tutto questo sia utile per farci stare bene.Logicamente questo non è vero.
Chi non sa nuotare può decidere di non avvicinarsi mai all'acqua , ma non imparerà mai a stare a galla, che teme la vita e se ne allontana , non vivrà mai.
Come controllare il panico
Il meccanismo del circuito, o meglio del cortocircuito che accade quando si provano gli attacchi di panico ,riguarda anche il fatto che spesso si cerca una causa delle crisi di panico in qualcosa che è avvenuto al momento , in quell'istante specifico.

E questo è sostanzialmente corretto,infatti esiste sempre un'innesco , come quello delle bombe, che causa il susseguirsi di meccanismi chimici e psicologici che ci portano a provare i sintomi degli attacchi di pnico.
Quindi è importantissimo cercare per quanto possibile in certi momenti , di osservare quello che accade prima dell'attacco di panico.
Questo non è sempre possibile , almeno non le prime volte , perchè il nostro inconscio crea una barriera frà noi e quell' innesco .
E questo accade per difenderci , in modo quasi incredibile la nostra mente ci protegge da quell' evento , anche se avvenuto un'istante prima della nostra riflessione .
Ci protegge ma al contempo la situazione viene letta e interpretata , confrontata con quello che risiede nella nostra memoria , e quando viene stabilito che quell'evento è "pericoloso" , si attiva la risposta di lotta o fuga , e i conseguenti sintomi che tanto ci addolorano.

L'evitamento:La prima cosa da evitare


Approfondisci le tecniche avanzate contro Ansia e panico?Leggi questo articolo

Uno dei segreti per poter capire come curare gli attacchi è proprio quello di combattere il principio di evitamento.
Cioè capire come sia possibile trovare un altro modo di affrontare il problema e realizzare che evitare la situazione che pensiamo problematica  non è una vera soluzione ,anzi può essere uno di quei tentativi di soluzione spontanei che conducono su un peggioramento dei sintomi e dell'esperienza stessa.

È importante capire come sia possibile trovare le risorse in noi stessi per risolvere questo tipo di problemi, esistono molte soluzioni fra cui quelle farmacologiche che però rappresentano solamente delle stampelle ai quali ci possiamo appoggiare per superare un primo momento di difficoltà ma che non rappresentano una vera e propria soluzione  per l'origine del problema.










 
Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido!
Copyright 2015.www.attacchidipanicoeansia.it
Torna ai contenuti | Torna al menu