Ansia sociale ecco come riconoscerla in 5 mosse.

L’ansia sociale è un disagio molto comune, può cogliere chiunque.
Trovarsi a disagio in compagnia di altri oppure semplicemente non riuscire a parlare in pubblico, nonostante dentro di noi si avverta un bisogno profondo di socializzare.

 

Per la sua natura equivoca, si rischia di cadere in errore. Quando l’ansia sociale è agli esordi, non presenta sintomi sufficientemente demarcati: che non sono stati studiati perché confondibili. Spesso in principio è confusa per Timidezza e introversione caratteriale o per la manifestazione di un’indole riservata. Se non controllata e riconosciuta l’ansia sociale può portare a problemi peggiori, oltre all'isolamento anche alla Depressione

Ansia sociale le differenze con la normale timidezza.

Come ansia sociale s’intende quello stato ansioso che coglie le persone in situazioni d’interazione Sociale. É molto simile alla fobia sociale ma in realtà s’intende diversamente. Provare ansia significa che nel corpo a livello di sintomi si attiva uno stato di allarme come se si avvertisse un pericolo. Non si tratta come nella fobia sociale di una reazione quasi violenta, qualcosa che paralizza e spinge, chi ne soffre alla fuga, svenimento oppure al congelarsi, immobilizzarsi. L’ansia sociale si percepisce in modo più lieve, come un disagio che comunque, porta in ogni caso all’evitare i momenti di integrazione sociale: per non provare quelle brutte sensazioni.

ansia sociale

Vuoi sapere come interrompere ansia e panico?Leggi questo articolo.

FOBIA SOCIALE ECCO LE SOLUZIONI IN POCHI SEMPLICI PASSI.

Dopo che sono stati evidenziati e riconosciuti con certezza i sintomi della fobia sociale, quando si ha certezza che si tratta di questa patologia - o presunta tale -, avviene dunque la scelta di come intervenire sul problema.

Trattandosi di un disagio piuttosto delicato e non sempre semplice da riconoscere, la scelta dell’approccio è fondamentale, Esistono vari sistemi per assicurarsi che il fenomeno scompaia o quantomeno per riuscire a lenire i sintomi.

Principalmente, esistono due tipi di trattamento per i sofferenti di fobia sociale: la cura tramite la psicoterapia, e quella mediante l’utilizzo di farmaci.

ECCO UN CONSIGLIO PRATICO CONTRO ANSIA STRESS E EMOZIONI NEGATIVE PER AIUTARTI A RITROVARE CALMA E GIOIA!Entra nel link sotto e iscriviti GRATUITAMENTE a "6 Giorni Insieme"

Da Qui ACCEDI GRATIS


I contenuti di questo link non sono e non sostituiscono l'intervento di personale professionista in tema di salute, se pensi che ti occorra rivolgiti ad un medico

Fobia Sociale: Trattamento psicoterapeutico

Grazie a questo metodo, lo psicoterapeuta decide se il percorso di recupero del paziente affetto da ansia sociale debba essere preso singolarmente o in un’ottica di gruppo, anche se i due sistemi possono essere adottati contemporaneamente. Mediante un trattamento singolo, il soggetto è avvicinato gradualmente alla radice del problema.

Si tenta inizialmente di scovare le ragioni dietro il disagio, cercando di focalizzare l’attenzione sulle cause dell’ansia di interagire in situazioni sociali, indagando quali siano le cause principali. Durante questo periodo di cura, la persona in terapia è guidata gradualmente a rivivere le situazioni che creano disagio, prima immaginando lo scenario e poi gradualmente affrontandolo di realmente.

Nel caso di una terapia di gruppo invece, si applica lo stesso sistema cognitivo comportamentale, in cui però s’interagisce con altre persone che manifestano gli stessi sintomi e dunque sono tutti soggetti a ansia sociale.

Confrontando diversi vissuti ed esperienze comuni, si cerca di avvicinare i soggetti all’apertura e alla condivisione, facendo in modo che lentamente vengono recuperate quelle basi di sicurezza e autostima che non possedevano in precedenza.

In questo modo si reintegra la fiducia in se stessi, l’auto motivazione, la stima mancata e il coraggio di affrontare quegli ostacoli a livello sociale e comunicativo che prima impedivano lo svolgimento di una vita normale, per poi dedicarsi alla ricostruzione di una vera vita sociale con conseguente inserimento effettivo nella società stessa.

Fobia Sociale: Trattamento farmacologico.

Solitamente, eccetto che non si tratti di casi particolarmente gravi, si cerca di arrivare alla soluzione del problema senza l’impiego di farmaci e sostanze farmacologiche in generale. Quando però si avverte nel soggetto ansioso un’instabilità difficile da gestire, si ricorre alla prescrizione e all’assunzione di antidepressivi che vanno a placare parzialmente i sintomi ansiosi, rendendolo così più incline al dialogo e all’analisi per trovare di nuovo la calma e la serenità necessaria per affrontare il problema in ambito sociale.

Quando tuttavia nemmeno gli antidepressivi hanno effetto o si rivelano scarsamente efficaci, possono essere impiegati anche farmaci come benzodiazepine e beta-bloccanti, che servono principalmente per cercare di porre fine al manifestarsi dei sintomi fisici dell’ansia sociale, come le alterazioni del battito cardiaco per esempio.

Per quanto questo tipo di trattamento riesca in buona parte ad alleviare i sintomi dell’ansia, non sempre è un rimedio efficace, perché non è una soluzione definitiva dell’ansia sociale. Soprattutto perché può generare una dipendenza che, di fatto, non rende effettivi i risultati positivi raggiunti. Il paziente potrebbe non riuscire a vivere in maniera soddisfacente senza assumerne e senza la prescrizione continua rischierebbe una ricaduta. Se utilizzati seguendo i giusti dosaggi e le misure più opportune, possono comunque sortire ottimi risultati per preparare l’individuo affetto da ansia sociale a una prima fase preliminare, facendo sì che a questo primo trattamento segua quello psicoterapeutico, e avvicinando così il paziente alla risoluzione di questo malessere.

Coclusione e un nuovo punto di vista sull'ansia sociale.

Giunti a questo punto, abbiamo fatto una bella carrellata di quelle che sono le cause e i rimedi classici dell’ansia sociale. Ora racconterò brevemente quello che ho imparato dalla mia esperienza personale con l’ansia in generale. A dispetto delle categorie, che regnano sovrane il mondo dei disagi emozionali, ho sofferto in una certa misura di ansia sociale.
Uno degli effetti dell’ansia è l’evitamento delle circostanze che si temono. Questo porta inevitabilmente a cambiare il proprio rapporto con gli altri. Di conseguenza ho dovuto lavorarci. In questa fine di articolo non suggerirò una tecnica, come faccio spesso. Preferisco parlare di presenza.
Non bisogna farsi ingannare da quello che comunemente si legge sulla presenza mentale, no, non mi riferisco alle “presenze ectoplasmatiche”, tranquilli!
Adesso mi spiego. Immaginate di essere in un cinema. Guardate il film e siete completamente assorbiti com’è normale che sia. Ecco, si tratta di un esempio su come viviamo in quella che adoriamo chiamare –erroneamente- “realtà”.


La vita che ci assorbe è solo una nostra percezione. Crediamo di vedere all’esterno di noi fatti che si svolgono, pensieri, idee. Siamo convinti che quello che è fuori sia il mondo reale.  È come guardare il film al cinema, ci leghiamo emozionalmente alla sorte dei personaggi, certo che quando vediamo la pellicola è proprio questo che rende tutto bello e piacevole.

Noi siamo lì seduti sulla poltrona, con il popcorn avanzato che scricchiola sotto i piedi: in quel momento magico possiamo entrare nell’istante presente e renderci conto che siamo qui e ora, guardiamo il film sì, ma non ci facciamo spaventare o illudere da quello che vediamo. Il mondo delle ansie e delle proiezioni che generano paure e limiti fanno parte della trama del film.

Esercitare la presenza mentale, imparare a separarsi da quello che succede e comprendere che si tratta di percezioni e convinzioni limitanti. Questa è la soluzione, ma non per l’ansia sociale, per trasformarsi in qualcosa di più evoluto. Eliminare l’ansia sociale è solo un effetto collaterale.
Grazie di avermi seguito.

Valutazione media: 4.2 Utenti che hanno votato: 4


Ansia sociale come riconoscerla in poche mosse

vota articolo

Scopri le soluzioni alternative contro ansia e attacchi di panico ENTRA ORA!